Click on the slide!

Intervista ad Ago

In pochi anni Ago è passato dall’essere una giovane promessa dell’hiphop trevigiano al produrre un disco denso di rabbia e protesta...

Altri articoli...
Click on the slide!

Intervista a Ciacca

Una persona come tutte le altre, con una vita normale, con un’arma potente come la parola e con un’esperienza di 15 anni

Click on the slide!

Intervista a Irko

...un ragazzo italiano che lavora abitualmente come fonico per gli States...

Click on the slide!

Hip-cRock

Dopo quasi due anni di assenza torna "Hip-cRock il programma con Tanta black music condita con un po di cRock, ehm.. Rock"

Altri articoli...
Struggle Music, Unlimited Struggle
(6 voti)
mercoledì, luglio 04 2007
 
Struggle Music Unlimited StruggleStruggle Music e' una raccolta di vari brani con molteplici ospiti uniti da un filo conduttore: la produzione degli Unlimited Struggle, una squadra formata da Rock B aka Dj Shocca e Frank Siciliano. Il primo e' beatmaker e producer, mentre il secondo anche mc.

Un album nell'insieme vincente tra metodiche di produzione che dragano a piene mani tra diverse ricerche di suoni interiorizzando sopratutto l'ascolto di produzioni estere, come appurerete ascoltando.

Il tutto a rendere il prodotto omogeneo, tra musiche e testi.

Belli i tagli di frasi musicali, buon assemblo di beats, il suono abbastanza compresso, con le batterie gonfie, rendondo l'intera produzione corposa, grassa, in qual modo ricca.

Possiamo quindi gia' classificare il suono degli Unlimited Struggle, suddiviso in un'ovvia ricerca e in passione per varia musica, come si sente dal lavoro ben strutturato per contenuti oscillanti tra Hip Hop, Raggae e carichi di Anima Soul, grazie anche all'utilizzo dei ritornelli. Per esempio, in "Ritrovarsi ancora" con MadBuddy e Stokka e' tanto presente la componente piu' intimistica, quanto quella piu' sensibile poetica, non perdendo mai intelligenza per cio' che concerne il testo.

A proposito di cio' c'e' "Suona sempre" con Ghemon e Tony Fine, una traccia dalla forte inspirazione Soulful e reale, con Tony Fine abile anche nel canticchiare.

Il cd ha un suo vestito musicale che crea uno stile portato da ogni rapper in maniera sempre personale.

Mistaman e' colui che troviamo piu' di tutti adattabile e collaudabile meglio alle musiche, perche' lo si sente. Questo forse per legami, affinita' e partecipazione. Forse perche' lo troviamo in tre pezzi (Spacca tutto con Giuann Shadai, Fatti portare giu'2007 con Frank Siciliano al microfono e Non c'e' tempo per noi, sempre con Frank Siciliano e questa volta anche con Giallo).

Nella raccolta troviamo anche Amir, Jack the Smoker, Dj RockDrive in "Vivere e' cosi" e Dj Tsura in "From The Soul".

Mentre in "Catrame" i pesi massimi Club Dogo si fanno accompagnare da Reverendo.

Un matrimonio misto a divorzio, nel senso che il tutto e' un pugno ad un'occhio.

Giallo, anche lui melodico, aggiunge alle basi di Giorni (con Shatta Connection e Nemo) e "Non c'e' tempo per noi" (pezzo citato doppiamente per l'ammiccamento alla programmazione radiofonica) un flusso raggaeggiante che rende il percorso d'ascolto piu' vicino a tutti. Il suono spazia, diventa cosi piu' sfaccettato, poliedrico, incalzante in "It's the new", con il contributo di Tek Money, Inoki e Dj Double S che inframezza scratch tra le rime.

Altri ospiti: Micromala in "Giuro", Marracash con "Soldi in testa", Medda insieme a Bassi Maestro che in "indietro" raccontano com'era l'hip hop nel 1985 con i Duran Duran in classifica, l'oggettistica del periodo soppiantata e la fatica di emergere, mentre ora suona Shocca e Frank Siciliano.

Il risultato e' una musica che si costruisce di suono in suono e costituisce traccia dopo traccia. I contenuti sonori son uniti come fondamenta alle rime quasi mai scarne, formando cosi quel percorso che era iniziato e che possiamo guardare come progressione cinematografica.

Un'esperienza d'ascolto abbastanza gratificante per la certezza d'aver riscoperto che la lotta porta a cose concrete. Basti pensare ad un disco completato, ben lavorato, "avanti", con la produzione di questi beatmaker che possiedon il giusto approccio collaborativo. Un lavoro con delle canzoni, slegati i termini d'appartenenza ad un genere di espressione musicale.

In fondo, nulla di cosi eccelso perche' e' un disco al passo con i tempi. Ma una crescita per lo status attuale dell'Hip Hop che punta al lato semplice delle rime, alle produzioni standard efficaci e a quello piu' variegato dei temi. Senza che ci siano paragoni con le cose "ammerigane" con qualita' classificate per produzioni, studio skillz, mixaggio, suono di batteria e giochi di pc (per chi puo' avere budget). Perche' qui abbiamo i nostri producer, la nostra originalita', le nostre parole, il nostro suono, la nostra scena competente, varia e una lotta illimitata se si tratta di esercitare le nostre passioni.



Il disco e' reperibile dal 12 Maggio anche sul sito degli Unlimited Struggle per Unlimited Struggle Records.

http://www.unlimitedstruggle.com/

Distribuito pure dalla self e da Vibra Records

http://www.vibrarecords.com/
   
Copia questo articolo sul tuo sito
Favorito
Invia ad un amico
Articoli correlati

Scritto da Funny,

Pagina vista : 4100

Favoriti : 151

Pubblicato in : Hip Hop Italiano, Recensioni Rap Italiano

Tags : Struggle Music, Unlimited Struggle, Recensioni, Hip Hop Italiano

Nessun commento postato



mXcomment 1.0.7 © 2007-2014 - visualclinic.fr
License Creative Commons - Some rights reserved
Error, missing fireboard config file!
< Prec.   Pros. >